Le 14 donne del PD: sfruttiamo la doppia preferenza!

“Come candidate del Partito Democratico per il consiglio comunale, vogliamo insieme comunicare alla città una importante novità nel sistema di voto alle elezioni amministrative. Per la prima volta si potranno esprimere due preferenze ma obbligatoriamente per un uomo e per una donna della stessa lista. È uno strumento essenziale per portare nelle amministrazioni più figure femminili, come avviene in tanti Paesi d’Europa e del mondo. USIAMOLO!”

Questo l’invito delle 14 candidate democratiche in città: Maria Albera, Bianca Ambrosini, Francesca Astorino, Cristina Balbi, Eleonora Bertin, Silvia Dalle Rive, Lisa Favero, Anna Maiorino, Alessandra Marobin, Francesca Nisticò, Lorenza Prospero, Lorenza Rizzini, Maria Chiara Rodeghiero, Isabella Sala.

foto(5)

“Un maggiore equilibrio anche numerico fra i consiglieri comunali uomini e donne fa bene alle istituzioni e rende più consapevole il governo della città; molte tematiche ‘di genere’, affermano le candidate, in realtà riguardano tutte le persone e migliorano la vita dell’intera città: pensiamo ai piani tempi e orari, ai servizi per la famiglia e per gli anziani”.

La rappresentanza femminile in consiglio non è stata corposa nello scorso mandato. Sette le donne su quaranta consiglieri. Nel prossimo consiglio, siederà inoltre il 20% in meno di consiglieri per un totale di 32.

“Questa possibilità votata dal parlamento qualche mese fa offre una nuova, importante opportunità di rappresentanza. E’ necessario diffondere il più possibile la notizia relativa alla recente legge 215 del 23 novembre del 2012.  Crediamo sia una occasione da non perdere per tutti i cittadini” concludono le candidate.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *