L’Amministrazione rischia la paralisi

Apprendiamo che il partito e il gruppo consiliare di Fratelli d’Italia hanno deciso di lasciare la maggioranza che governa malamente da un anno la città di Vicenza.  E’ l’indice di quello che andiamo sostenendo di una totale mancanza di leadership da parte del sindaco e di un indice di rissosità  che raggiunge livelli decisamente ineguagliabili. Se l’obiettivo del sindaco Rucco è quello di pervenire alle prossime elezioni regionali o politiche per sfuggire ad un destino già segnato, arrivando a scambiare con altri esponenti della lega, posizioni come se si trattasse di giocare a Monopoli con la pelle dei cittadini di Vicenza, sappia che il Partito Democratico non lo consentirà mobilitando tutte le realtà sane della città per opporsi a questa deriva democratica e a questa gestione del potere arrogante e pretenziosa.  Senza l’appoggio di FDI il sindaco mantiene un minimo scarto di voti e non ha la certezza di  poter garantire il numero legale. Di questo passo Vicenza rischia la paralisi amministrativa e le scelte importanti che la città attende non potranno trovare l’indispensabile supporto dell organismo democratico per eccellenza della città.   Chiediamo le immediate dimissioni del sindaco Rucco.

Federico Formisano, segretario PD Vicenza