La senatrice Daniela Sbrollini contesta la Grillo Ministro della salute

La senatrice Daniela Sbrollini contesta la Grillo Ministro della salute: “pericoloso il metodo di selezione, imbarazzanti alcune scelte”.

IL MINISTRO della Salute, Giulia Grillo, ha firmato oggi il decreto di nomina dei 30 membri non di diritto del Consiglio Superiore di Sanità.
La ministra si dichiara orgogliosa e felice. Beata lei!
Dice di aver fatto scelte “in trasparenza e solo per merito”.
Come spiega allora che aveva schedato e chiesto informazioni e su alcuni membri per conoscere, tra l’altro, eventuali relazioni e simpatie o appartenenze politiche; o più semplicemente collaborazioni con giornali?

Le sue affermazioni sono imbarazzanti.
Tanto più che tra i 30 nomi c’è quello di Camillo Ricordi, lo scienziato che si era offerto di sperimentare il metodo Stamina negli Usa, finendo al centro delle polemiche e delle critiche di esponenti del mondo scientifico italiano.
Tanto ancora di più che la presenza femminile è stata molto ridotta. Rispetto allo scorso Consiglio, cala sensibilmente: le donne erano 14, adesso sono 3.
Il Governo del Cambiamento si conferma. Per cambiare, cambia. Ma i metodi di selezione sono troppo condizionati da simpatie e antipatie politiche. Il merito e le professionalità, sono solo sbandierate.
E’ ora di finirla. E’ solo il Governo della retorica, della propaganda e delle vendette.

Non è il Governo del Cambiamento. E’ il Governo da Cambiare!