In ricordo di Aldo Moro

Come segretaria cittadina del Partito Democratico intendo porre un particolare accento sul ricordo del terribile agguato allo statista Aldo Moro, avvenuto a Roma 36 anni fa.

E’ nostro dovere riflettere, ricordare senza retorica e far conoscere ai più giovani anche i periodi più bui e difficili della nostra storia, affinchè non siano ripetuti gravi errori e non passino sotto silenzio ricorrenze importanti, che hanno segnato il percorso talvolta duro e complicato della nostra democrazia.

Aldo Moro e gli agenti della sua scorta, morti in quel tristissimo periodo degli “anni di piombo”, le cui immagini molti di noi portano scolpiti negli occhi, nella mente e nel cuore meritano di non
essere dimenticati. Mai.

Chiara Pavan