IEG e Vicenza. Quale futuro?!

In una domanda di attualità presentata al Sindaco Rucco ed all’assessore Giovine i consiglieri comunali del Partito Democratico Giovanni Rolando e Cristiano Spiller chiedono conto della situazione attuale e delle mosse future dell’amministrazione comunale in merito alla vicenda Italian Exibition Group.

IEG logo

La vicenda ha visto recentemente Italian Exibition Group IEG S.p.A. , la società della Fiere di Vicenza e Rimini, ritirare l’offerta delle azioni che l’avrebbe dovuta portare in Borsa il giorno 5 dicembre 2018. A pesare su questa decisione fattori esterni ed interni alla società fieristica. Fra questi ultimi il caso del vicentino Matteo Marzotto, dimessosi polemicamente dalla carica di vicepresidente esecutivo per la “mancata condivisione delle decisioni e della gestione della società” assieme alle precedenti dimissioni di un’altra importante figura vicentina: quelle di Claudia Domizia Perucca Orfei, l‘avvocata responsabile dell’Organismo di vigilanza.
In aggiunta su varie testate (giornalistiche, cartacee, televisive e su web) il Sindaco, nonché presidente della Provincia di Vicenza (altro socio di minoranza di IEG assieme a Comune e Camera di Commercio tramite la società Vicenza Holding) Rucco ha espresso dichiarazioni nelle quali si dice sorpreso del “metodo inaccettabile” seguito nei fatti succitati e che tale metodo di gestione “deve essere rivisto”. Aggiungendo, in una nota scritta dal sindaco stesso, che a tal proposito avrebbe “richiesto un incontro per avere chiarimenti in merito”.
Nei giorni scorsi, poi, si è venuti a conoscenza dagli organi di stampa che in data 18 Dicembre prossimo vi sarà una riunione del consiglio di amministrazione di Italian Exibition Group durante la quale i soci vicentini Comune di Vicenza, Provincia di Vicenza, Camera di Commercio di Vicenza, dovranno provvedere a due nuove nomine, una delle quali con ruolo di vice presidente. Di questi due nomi uno sarebbe quello di Roberta Albiero, del partito politico Lega, attuale consigliera comunale e presidente della V Commissione consiliare permanente “Servizi alla popolazione ”del comune di Vicenza.

Considerato che sulla questione della compravendita di azioni interna ai soci vicentini il Comune di Vicenza e la Provincia, entrambi enti pubblici con a capo Francesco Rucco, hanno avviato una trattativa per la cessione del 2% delle quote di IEG alla Camera di commercio guidata dal presidente Giorgio Xoccato, con una forchetta di prezzo indicata compresa tra 3,70 euro e 4,50 euro per azione e sottolineato che la situazione di fatto per IEG è complessa ed a rischio, con particolare riferimento al nuovo piano industriale di Italian Exibition Group che prevede importanti investimenti per oltre 30 milioni di euro nel quartiere della Fiera di Vicenza i consiglieri del Partito Democratico facenti parte della IV Commissioni consiliare permanente “Sviluppo economico” chiedono se il Sindaco confermi come vere le notizie emerse dagli organi di informazione e se è avvenuto l’incontro chiarificatore sul metodo di gestione della società fieristica e se lo stesso intenda riferire all’aula consigliare su fatti così importanti per ottenere condivisione, sia dalla maggioranza sia dall’opposizione, circa le necessarie iniziative pubbliche istituzionali da intraprendere per la tutela dell’interesse generale, del mondo economico e produttivo, del lavoro. Infine ci si chiede se l’amministrazione intenda prendere una risoluzione, e se sì quale, in materia di piano industriale di IEG e sulle prospettive di collocazione in Borsa della società fieristica; avendo presente che ad inizio del nuovo anno, 18-23 gennaio, si terrà l’importante appuntamento di “VicenzaOro”.