Commissariamento IPAB: mossa inaccettabile e ingiustificata

“MOSSA INACCETTABILE E INGIUSTIFICATA, SERNAGIOTTO HA SCRITTO UNA BRUTTA PAGINA DEL SUO MANDATO”.

Vicenza – “L’Assessore Sernagiotto ha scritto oggi una brutta pagina del suo mandato. La decisione regionale di procedere al commissariamento dell’Ipab di Vicenza è inaccettabile e ingiustificata. Inaccettabile nei modi e ingiustificata nei contenuti”. Stefano Fracasso, vicecapogruppo del Pd in Consiglio Regionale, commenta così il commissariamento dell’Ipab vicentina annunciato dalla Giunta Regionale.

“Per lucrare un miserabile vantaggio elettorale – afferma Fracasso – si rischia di infangare anche la rispettabilità di persone perbene come i componenti dell’attuale consiglio di amministrazione. La decisione della Regione ha il sapore di un atto strumentale, che a dispetto di quanto proclamato dall’Assessore, sembra dettato dalla  volontà di ritorsione contro una Ipab non allineata al vertice politico regionale, più che dalla reale preoccupazione per il bene di questo ente e degli anziani assistiti. La scelta di procedere ad un commissariamento, un atto straordinario di cui non si vedono francamente i presupposti, tradisce anche una fretta assai sospetta, che mi pare abbia spiegazioni di natura più politico-elettorale che di natura amministrativa”.

Quanto alle irregolarità citate dal comunicato della Giunta, Fracasso nota: “Altro che irregolarità. La relazione del servizio ispettivo evidenzia chiaramente la pesantissima eredità negativa lasciata dalla precedente gestione, cui l’Amministrazione Variati ha cercato di porre rimedio. Quanto ai dubbi sulla sostenibilità finanziaria dell’Accordo di Programma, delle due l’una: se la Regione ritiene insostenibile un’intesa di cui è firmataria, dovrebbe chiederne la revisione, anziché addossare al vertice dell’Ipab colpe non sue”.

Enrico Peroni, segretario cittadino del Partito Democratico, aggiunge: “Il commissariamento di IPAB da parte della Giunta Regionale del Veneto è un chiaro esempio di come la destra vicentina governa e vuole governare, basandosi sull’uso delle istituzioni a fini personali e per la costruzione di un sistema di potere. È la vecchia politica che ruggisce dopo 5 anni di buongoverno di Vicenza”.

Qui le dichiarazioni del Sindaco Achille Variati.

 

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *